Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Informatica

Regolamento Prova Finale (Classe L31)

Regolamento per la prova finale della Laurea Triennale del Corso di Laurea in Informatica (L 31 D.M. 270)

 

Il titolo di studio (Laurea) è conferito a coloro che abbiano completato il Corso di Studi triennale, avendo acquisito almeno 180 CFU, che abbiano svolto un periodo di tirocinio formativo esternamente o internamente alle Strutture Universitarie, e che abbiano superato la prova finale, secondo le modalità descritte nel presente regolamento.

1. Adempimenti degli Studenti

Tirocinio

Il tirocinio formativo può essere svolto sia presso un ente esterno, pubblico o privato (tirocinio esterno), che in strutture dell'Ateneo fiorentino (tirocinio interno).

Il tirocinio si svolge sotto la guida di un Supervisore, che deve essere un docente o ricercatore dell'Università degli Studi di Firenze (eventuali deroghe di afferenza dovranno essere approvate del Consiglio del Corso di Studi). Nel caso di tirocinio esterno, il Supervisore è coadiuvato dal Responsabile Esterno di tirocinio.

Inizio e conclusione del tirocinio

Ogni progetto di tirocinio, sia interno che esterno, è definito su appositi moduli online contenenti:

  1. la definizione del progetto;

  2. il nome del Supervisore e, nel caso di tirocinio esterno, il nome del Responsabile Esterno;

  3. il nome dello studente a cui il tirocinio è assegnato, dopo che il progetto è stato concordato dallo studente con il Supervisore oppure dopo che lo studente ha preso contatto e accordi con l'ente esterno proponente.

In particolare, per quanto riguarda i tirocini esterni, gli studenti possono rivolgersi al Responsabile di Orientamento in Uscita e Stages per discutere le diverse proposte ed essere indirizzati agli enti esterni proponenti.

Lo studente può iniziare l'attività di tirocinio solo se ha conseguito almeno 120 CFU. L'inizio dell'attività di tirocinio coincide con l'accettazione, da parte dello studente, del programma di tirocinio: tale accettazione viene formalmente eseguita dallo studente sul modulo online.

Il candidato deve presentare l'attestato di conclusione del tirocinio, fornito dal Supervisore, al Presidente di CdS, che provvederà a firmarlo e a farlo pervenire in Segreteria Studenti, entro la scadenza per la presentazione della domanda di laurea. La consegna dell'attestato di conclusione del tirocinio implica il riconoscimento dei 12 CFU relativi. L'intervallo fra la data di accettazione del tirocinio e la data della sua conclusione non può essere inferiore a 3 mesi.

Sia il tirocinio interno sia quello esterno devono essere attivati usando la procedura di Ateneo a cui si accede tramite questo link

La prova finale

La prova finale consiste nella esposizione e discussione di un elaborato scritto individuale, che descrive l'attività svolta dal candidato durante il tirocinio.

L'elaborato scritto deve essere approvato dal Supervisore. Il candidato deve far pervenire copia elettronica alla commissione di laurea entro le scadenze definite per ogni anno accademico.

 

2. Il voto di Laurea

La valutazione della prova finale (Voto di Laurea) è effettuata da un'apposita Commissione di Laurea, viene espressa in centodecimi e tiene conto del percorso di studio, dell'attività di tirocinio svolta e della prova finale.

 

Il voto di Laurea è attribuito come somma di tre componenti:

  1. Media Pesata degli esami sostenuti, incrementata di 0,1 per ogni 3 CFU conseguiti con lode e, quindi, arrotondata a intero;

  2. Bonus di Ammissione:

  • 6 punti agli studenti che si laureano entro la sessione di luglio del terzo anno

  • 4 punti agli studenti che si laureano entro la sessione di dicembre del terzo anno

  • 2 punti agli studenti che si laureano entro l'ultima sessione utile (aprile) del terzo anno

  • 0 punti in tutti gli altri casi;

Il bonus viene sempre assegnato agli studenti corso immatricolati per la prima volta al corso di Laurea in Informatica (ex 270/04). Per gli altri altri studenti la commissione valuterà la carriera caso per caso.

  1. Votazione Finale: un incremento di 8 punti al massimo, basato sulla valutazione del tirocinio svolto, sulla qualità dell'elaborato scritto e sulla presentazione orale.

La Commissione di Laurea può concedere la lode (che deve essere approvata all'unanimità) quando ritiene meritevoli sia l'attività di tirocinio che la prova finale, purché il Voto di Laurea, calcolato come sopra, risulti essere almeno 110.

 

Proposte di Tirocinio

Ogni docente o ricercatore del corso di laurea può predisporre un progetto di tirocinio interno in qualità di Supervisore, compilando il relativo modulo online, anche prima di averne concordato l'assegnazione ad uno studente.

 

Per quanto riguarda i tirocini esterni, gli enti interessati devono presentare le loro proposte alla Commissione Tesi che ha il compito di:

  1. valutare l'adeguatezza dei progetti;

  2. predisporre i moduli online per le proposte ritenute adeguate;

  3. indirizzare gli studenti nella scelta del progetto di tirocinio esterno e del Supervisore.

 

Supervisore e Responsabile Esterno

Il Supervisore del tirocinio è responsabile del corretto svolgimento dell'attività di tirocinio, esterno o interno. Valuta e certifica la conclusione del tirocinio fornendo allo studente il relativo attestato.

Nel caso di tirocinio esterno, al termine del tirocinio, lo studente ed il Responsabile Esterno devono compilare ciascuno una scheda di valutazione, predisposta dall'Università di Firenze.

Infine, il supervisore è tenuto a compilare un Modulo di "Relazione sul tirocinio", contenente una breve descrizione dell'attività svolta e, se presente, la valutazione del Responsabile esterno. Tale relazione deve pervenire alla Commissione entro 5 giorni dalla prova finale.

 

3. Commissioni di Laurea

Il calendario delle prove finali è stabilito annualmente dal Consiglio del Corso di Laurea, prevedendo almeno 3 sessioni per anno accademico.

Entro 15 giorni dalla prova finale il Presidente del Consiglio di Corso di Laurea propone al Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali la Commissione di Laurea.

Nella Commissione è assegnato un Lettore ad ogni tesi; nel caso in cui il Lettore non possa essere presente alla seduta di Laurea, deve far pervenire il suo giudizio sulla tesi, per iscritto, al Presidente della Commissione.

La Commissione è formata da 7 membri, di cui almeno 5 devono essere componenti di ruolo della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Firenze. Per eventuali diverse composizioni della Commissione, è richiesta l'approvazione del Consiglio del CdS.

 
ultimo aggiornamento: 22-Mag-2018
Condividi su Facebook Twitter LinkedIn
UniFI Scuola di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina